Il CIE di Gradisca d'Isonzo | by Daniele Stefanini

15 images Created 15 Sep 2013

Il CIE di Gradisca D' Isonzo,Gorizia.
Uno dei Centri di identificazione ed espulsione più discussi negli ultimi mesi.
Tre sono state le proteste al suo interno.Il presidente della Commissione diritti umani del Senato - Lugi Manconi - lo ha definito un "orrore giuridico" e a denunciato le "condizioni di vita disumane" gli "abusi e violenze", la "confusione" nella gestione amministrativa.Un'inchiesta della magistratura indaga sulle responsabilità di questura, prefettura e ente gestore.
Durante le proteste dei trattenuti avvenute l' 8, l' 11 e il 13 agosto, represse dalla polizia e dai militari della brigata "Ariete" di Pordenone, un trattenuto di origine marocchina è caduto dal tetto del una delle camerate e trasportato all'ospedale di Cattinara,Trieste, è in gravissime condizioni.
Al momento i trattenuti all'interno del Cie di Gradisca sono 45. Il fermo per i trattenuti dei Cie in funzione in Italia può arrivare a un massimo di 18 mesi.

© Daniele Stefanini / OneShot
View: 25 | All